Tutto quello che devi sapere sul neonato a 3 mesi

neonato 3 mesi

Sembra ieri quando, tra paura, ansia, contrazioni e lacrime di gioia veniva al mondo il tuo bambino! E invece, sono già passati 3 mesi e lui cresce a vista d’occhio, stupendo ogni giorno mamma e papà con qualcosa di nuovo.

L’evoluzione dei neonati, soprattutto nei primi mesi di vita, è un fatto a dir poco sorprendente: noterai, infatti, che a distanza di un arco temporale breve, faranno cose che il giorno prima non avresti nemmeno immaginato.

Ecco perché è importante provare ad arrivare preparata, anche se poi ogni bambino farà un percorso tutto suo. Intanto, però, in questo articolo potrai trovare informazioni utili relative a:

  • Sviluppo del tuo bambino a 3 mesi;
  • Capacità acquisite;
  • Giochi consigliati:
  • Attività che può svolgere;
  • Cibo consigliato e altri suggerimenti.

Sei pronta a scoprire il mondo di un bambino a 3 mesi?

Sviluppo

neonato 3 mesi

A 3 mesi il neonato è una sorpresa continua: la sua interazione con il mondo esterno diventerà sempre maggiore e, di conseguenza, anche il tuo grado di attenzione!

Nonostante sembri ancora quel piccolino uscito dal tuo pancione, in realtà ha fatto già molta strada e i suoi progressi sono davvero evidenti!

Ma cosa fa, in pratica, un bambino a 3 mesi?

  • Imita le espressioni del tuo viso…o almeno ci prova!
  • Gioca in modo attivo
  • Comincia a fare rumori con la bocca, cercando di riprodurre i suoi che ascolta
  • Sorride con gli occhi e con la bocca!

Inoltre, l’evoluzione del tuo bambino si vedrà anche dalla sua maggiore capacità di restare dritto quando lo prenderai in braccio: la muscolatura del collo si è rinforzata e la testa non avrà più bisogno di essere sostenuta, mentre in posizione eretta lo vedrai spingere le gambe verso terra, simulando dei calci!

Anche per quanto riguarda la vista potrai notare dei cambiamenti, perché riuscirà ad osservare con più attenzione gli oggetti circostanti e seguire i volti delle persone con lo sguardo.

I riflessi innati, ancora molto presenti nel primo mese di vita, iniziano a scomparire e la coordinazione occhio – mano, sempre più affinata, fa sì che le mani si aprano e chiudano con più consapevolezza, tanto che il bambino riuscirà ad afferrare i giocattoli e portarli alla bocca senza difficoltà e con naturalezza.

Per quanto riguarda lo sviluppo dei sensi, come detto prima, la vista migliora di giorno in giorno e con essa anche l’udito. Ascoltando le voci dei propri genitori o la musica che gli viene proposta, i bambini di 3 mesi sorridono, esternando emozioni positive.

Capacità

Hai visto quanti passi da gigante in così poco tempo? Ecco allora una lista di capacità che il tuo neonato potrebbe aver sviluppato: non prenderla, però, come il dogma assoluto!

Lo abbiamo detto tante volte, i bambini hanno i loro tempi e, ciò che è essere valido in via generale, potrebbe non esserlo per tuo figlio! Ma ricorda…non c’è niente di strano! Anche lui, al momento giusto, raggiungerà tutti i traguardi!

Capacità sviluppate nella maggior parte dei neonati:

  • Sostiene la testa autonomamente e riesce a girarla sui due lati;
  • Ride e sorride intenzionalmente e non per i riflessi innati;
  • Inizia a scoprire le mani e le osserva;
  • Riconosce sia il tuo volto che il tuo odore.

Capacità sviluppate nel 50% dei neonati:

  • Se messo a pancia in giù, riesce a sollevare testa e spalle;
  • I versi e i rumori con la bocca sono sempre più diversificati;
  • Riconosce la tua voce.

Capacità sviluppate in pochi neonati:

  • Unisce le mani e muove i giocattoli (oltre a portarli alla bocca);
  • Passa dalla posizione a pancia in giù a quella a pancia in su;
  • Gira il capo se sente rumori forti.

Giochi

neonato 3 mesi

Tatto vista e udito: a 3 mesi, il tuo bebè inizierà a utilizzare questi sensi sempre di più e a sviluppare in modo evidente la coordinazione occhi – mano – bocca.

È importante quindi aiutarlo nella sperimentazione del suo corpo e nella conoscenza di sé e…quale modo migliore del gioco?

Di seguito, qualche gioco divertente da proporre al tuo bambino per stimolare la sua curiosità attraverso il divertimento:

  • Il gioco delle facce: abbiamo già detto che a 3 mesi il neonato riconosce i volti, soprattutto di mamma e papà, e li osserva con grande attenzione. Siediti allora su una poltrona (così da guardare il tuo bambino negli occhi) e inizia a fare sorrisi e linguacce, emettendo contemporaneamente dei suoni. Vedrai che, dopo poco, il tuo piccolo reagirà al tuo stimolo, provando a seguire le smorfie del tuo viso;
  • Tutti a pancia in giù: si tratta di una posizione che aiuta il bambino a tenere la testa alzata, stimolando le sue abilità motorie. Mentre lui si trova disteso su un tappeto morbido o una trapunta, tu potrai intrattenerlo cantando una canzone, facendo suonare un carillon o muovendo pupazzi sonori davanti a lui.
  • Il sacchetto di cotone: se ti stai chiedendo a cosa serve, eccoti subito accontentata. Utilizzando un sacchetto di cotone, con all’interno una carta plastificata (come quella delle uova di cioccolato), potrai creare un giocattolo fai da te che non soltanto divertirà il tuo bambino, ma lo stimolerà dal punto di vista uditivo, tattile e visivo!

E ora che aspetti? Via con il momento dei giochi!

Attività

neonato 3 mesi

Sono più di un centinaio le parole che il cervello del tuo bambino è in grado di distinguere a 3 mesi. Ci avresti mai creduto? Eppure è così, quindi è importante svolgere insieme a lui delle attività che stimolino la sua crescita costante.

Il “massaggio e la filastrocca” è un buon modo per unire il momento di calma e relax, magari dopo un bel bagnetto, con il divertimento. Metti il neonato a pancia in giù e massaggia delicatamente le gambe, la pancia e le braccia, e accompagna questo momento con una canzone o una filastrocca per bambini. Sarà un momento rilassante, divertente e anche molto stimolante!

Inoltre, cerca di non perdere mai il contatto fisico con lui: ogni momento è buono per ballare insieme! Quindi, metti su un po’ di musica, stringi a te il tuo bebè e apri le danze con il migliore dei tuoi partner! In questo modo, il piccolo assocerà la musica al movimento e il vostro legame si rafforzerà ancora di più!

Cibo consigliato

E a 3 mesi…cosa mangia?

Il latte, che sia tuo o artificiale, rimane l’unico modo per alimentare il tuo bambino! Probabilmente avrà ancora bisogno di riempire la pancia durante la notte, ma vedrai che andando avanti le poppate notturne inizieranno a ridursi.

Mancano ancora tre mesi prima dello svezzamento, ma puoi già iniziare a chiedere consiglio al tuo pediatra sui cibi che dovrai introdurre per primi: in questo modo, avrai uno schema alimentare che ti permetterà di non riempirti la testa di mille domande, informarti e di pensare a ricette facili da preparare al tuo bebè.

Nel frattempo, però, puoi iniziare ad abituare il tuo bambino a oggetti diversi dal biberon: prova, quindi, a offrirgli un cucchiaio in plastica o silicone, per aiutarlo a prendere confidenza con quello che diventerà il suo miglior compagno durante i pasti!

Suggerimenti

Ora che il tuo bambino sta crescendo…dovrai tenere gli occhi sempre aperti! Lo sviluppo, infatti, lo renderà sempre più consapevole delle proprie capacità e, di conseguenza, tu non potrai abbassare la guardia!

Ecco, allora, qualche consiglio che potrà di sicuro esserti utile per affrontare al meglio questa fase:

  • Impara a prevenire eventuali cadute e non spaventarti: il bambino sta imparando a muoversi sempre di più, per questo quando lo metti nel fasciatoio, poggia una mano sulla sua pancia per mantenerlo fermo. Anche se pensi che non possa cadere, è sempre meglio essere prudente per evitare incidenti domestici molto frequenti!
  • Favorisci il suo sviluppo fisico attraverso il gioco: eseguendo alcuni semplici esercizi, come la flessione delle gambe o la distensione delle braccia, lo aiuterai a migliorare i movimenti e a prendere sempre più confidenza con essi.

E ora basta con le chiacchiere! Goditi ogni istante con la tua migliore creazione, perché il tempo, anche se a volte sembra non passare, in realtà scorre veloce!

LA PRIMA ASSOCIAZIONE ITALIANA DEDICATA ALLE MAMME

Per la tranquillità di avere sempre un parere o una protezione, ora basta un clic

Sei già registrato? Login

le nostre news, via email

Ti ricorderai di visitare ogni settimana il nostro sito? Ok, ci pensiamo noi, le troverai tutte sulla tua casella.

Ti potrebbero interessare anche

24-03-2021

Per ogni neogenitore la scelta della culla più adeguata non è mai facile. Non si tratta, infatti, di un semplice acquisto, ma di qualcosa che deve garantire il miglior riposo e la sicurezza del proprio bambino. Ed è per questo i dubbi e le domande prima di acquistarla sono tantissime: Quale materiale scegliere? Quale modello […]

24-03-2021

Chi l’ha detto che l’acne si manifesta solo in età adolescenziale? In realtà ne soffrono anche i bambini, da neonati. L’acne si presenta sottoforma di bollicine di colore rosso o bianco che compaiono generalmente su guance, naso e fronte del bambino; ma possono manifestarsi anche sul capo, sul collo, schiena e spalle o sul torace.  […]

24-03-2021

Hai partorito da poco? Di sicuro ti starai chiedendo: pancera sì o pancera no? Subito dopo il parto, il tessuto addominale si presenta alterato e ci vorranno diverse settimane affinché ritorni tonico e piatto come prima della gravidanza. Probabilmente durante il corso pre-parto avrai sentito dire che la pancera post parto sia sconsigliata. È vero, […]

le nostre news, via email

Ti ricorderai di visitare ogni settimana il nostro sito? Ok, ci pensiamo noi, le troverai tutte sulla tua casella.

Pin It on Pinterest

Share This