Tutto quello che devi sapere sul sonno di tuo figlio

AssoMamme -

L’importanza del sonno di bambini e neonati

Si sa, il riposo è un piacere e un dovere fondamentale per la salute, sia degli adulti sia dei bambini… ma spesso, ce ne ricordiamo solo quando dobbiamo fare i conti con la stanchezza e gli effetti malefici della privazione del sonno!

Per approfondire il tema dell’importanza del sonno nello sviluppo di neonati e bambini, ci siamo fatti aiutare da Clelia Manili, puericultrice e socia fondatrice di AssoMamme, e dalla Dott.ssa Lombardi Mistura, che ci ha spiegato con chiarezza quali sono i meccanismi del sonno e che ruolo gioca nella crescita. 

I disturbi del sonno nei bambini

“Secondo la SIP (Società Italiana di Pediatria) nel mondo occidentale il 25% dei bambini sotto i cinque anni soffre di disturbi del sonno mentre dopo i sei anni e fino all’adolescenza la percentuale si attesta intorno al 10%.

Numerose sono le richieste d’aiuto dei genitori per il sonno dei loro bambini, il motivo è la preoccupazione per il bambino, ma anche la difficoltà per i genitori di condurre una vita piena e intensa come quella richiesta oggi senza un riposo notturno adeguato per lunghi periodi. 

Durante la pandemia da Covid-19 i disturbi del sonno in pediatria sono ulteriormente peggiorati a causa dello stress da isolamento prolungato.

Il sonno di neonati e bambini

Le ore raccomandate e il ritmo sonno-veglia

Le ore di sonno necessarie per il benessere si riducono con l’età: un neonato abbisogna di circa 15 ore di sonno, un bambino di 3 anni di 12, un adolescente di 10 e un adulto di 8: ciò prova l’ importanza del sonno durante la crescita.

Il sonno viene indotto dalla melatonina, increta dalla epifisi, situata al centro della scatola cranica, durante le ore di buio. 

La melatonina nel neonato è scarsa, poi aumenta rapidamente raggiungendo i massimi livelli nella prima infanzia; il sonno è più profondo in questa età ed è infatti in questa età che si presentano le parasonnie (disturbi del sonno caratterizzati da comportamenti insoliti) quali il sonnambulismo o il “pavor nocturnus”.

Il ritmo sonno-veglia fa parte dei ritmi crono-biologici che regolano il benessere dell’organismo (sonno-veglia, attività-riposo, alimentazione-digiuno).

Il neonato dorme quasi tutto il giorno in 4-6 lunghi periodi intervallati da brevi periodi di veglia; durante il primo anno di vita le cose cambiano rapidamente ed il bambino di un anno dorme soprattutto di notte, fino ai due-tre anni, di norma, fa un sonnellino pomeridiano.

AssoMamme-Il sonno di bambini e neonati-Neonato che dorme

L’importanza della fase REM per la crescita del bambino

Il sonno è composto di cicli che si ripetono. Ogni ciclo è composto di quattro fasi, più la fase REM (Rapid Eyes Movements). 

Nei primi anni di vita la fase di sonno REM è più lunga, il sonno inizia in fase REM e i cicli sono più brevi; ciò dipende dal fatto che la fase REM è molto importante per la maturazione, l’apprendimento e lo sviluppo del cervello. 

Durante il sonno REM inoltre vengono elaborate le esperienze del giorno appena vissuto. Il fatto che il bambino piccolo abbia cicli di sonno brevi con fasi REM più numerose durante la notte rende ragione dei numerosi risvegli che ne caratterizzano il sonno.

I benefici del sonno

I benefici del sonno per il cervello del bambino sono tanti: durante il sonno si ripristinano le riserve energetiche cerebrali, si riparano i danni dovuti ai radicali liberi, si prepara il cervello alla memoria. 

AssoMamme-Il sonno di bambini e neonati-Bambino che dorme felice

I rischi della carenza di sonno

È dimostrato che la carenza di sonno nel bambino fa aumentare l’insorgenza di disturbi di attenzione ed iperattività (ADHD), di disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) e di episodi di aggressività e bullismo tra pari.

La mancanza di sonno impatta anche su ormoni, immunità e metabolismo: l’ormone della crescita (GH) viene prodotto soprattutto durante il sonno dunque il bambino che dorme male per lunghi periodi cresce meno in statura; gli ormoni sessuali vengono regolati dalla melatonina e dunque una carenza di sonno cronica può essere dannosa in età puberale.

Poiché la melatonina ha potere immuno-modulante una sua insufficiente increzione conduce ad una minore risposta immune e dunque la carenza di sonno favorisce le infezioni recidivanti in pediatria.

C’è relazione tra mancanza di sonno ed obesità: la melatonina agisce sulle cellule pancreatiche modulando la increzione di insulina e glucagone; il sonno disturbato favorisce la resistenza insulinica e l’accumulo di grasso addominale.

AssoMamme-Il sonno di bambini e neonati-Disturbi del sonno - Mamma

Mancanza di sonno e stress

La relazione tra stress ed insonnia è chiara: chi è stressato non dorme, l’insonnia produce a sua volta stress che peggiora l’insonnia; ciò non accade solo nel bambino ma anche nei genitori i quali subiscono danni importanti dalla mancanza cronica di sonno.

È stato rilevato un aumento degli incidenti domestici nelle famiglie con figli con disturbi del sonno, aumento della sensazione di stress con riduzione dell’attenzione e della concentrazione, aumento di stati di depressione profonda, insorgenza di malattie virali acute (lo stato di stress cronico determina riduzione di citochine infiammatorie quali interferone gamma) e di malattie croniche dei genitori, perdita della capacità genitoriale (sono stanco, non sono efficace e attento come genitore) e stato di irritabilità, che può giungere, in rari casi, anche alla violenza sul bambino.

È dunque importante che si segua, all’interno della famiglia con figli, un programma di igiene del sonno che permetta il riposo salutare a tutti i suoi membri.

L’igiene del sonno

È fondamentale riconoscere l’importanza dei ritmi biologici  e cercare di mantenere gli orari di addormentamento e di risveglio e seguire un percorso della giornata cadenzato e regolare; è fondamentale non mangiare tardi la sera, prediligere cibo leggero, occuparsi di attività non troppo eccitanti in modo da favorire il rilassamento e seguire un percorso ripetitivo per tranquillizzare i bambini.

Importante il ricorso al buio per favorire la increzione della melatonina; la luce blu dei telefoni cellulari e degli schermi è in grado di ridurre moltissimo il picco di melatonina, dunque attenzione all’uso degli strumenti elettronici, soprattutto la sera.

È necessario che le attività stressanti vengano sospese qualche ora prima di dormire; che i bambini possano addormentarsi da soli, nel loro lettino, magari accompagnati da oggetti transizionali (oggetti che fungono da catalizzatori di tranquillità).

AssoMamme-Neonato che dorme con la mamma

Disturbi del sonno: cosa fare

L’influenza dei genitori è sempre fondamentale. Di fronte ad un cronico “disturbo del sonno” di un bambino che non ha malattie o dolore (va sempre escluso in un bambino che non dorme) è importante che i care-givers lavorino sulla propria ansia, in modo da offrire ai figli una parte di sé sicura e accudente.

Importante per i genitori è chiedere aiuto quando si trovino in condizioni-limite;  figure di riferimento come nonni o tate possono servire da “ammortizzatori”  permettendo ai genitori di usufruire di qualche ora o notte tranquilla oppure sgravandoli di ulteriori compiti casalinghi.

Se poi la condizione di “disturbo del sonno” diventa così grave da inficiare il benessere del genitore è necessario che della questione si parli con il pediatra di famiglia che può aiutare a trovare soluzioni con prodotti pediatrici di buona qualità.”

Siamo felici di poter dire che AssoMamme è al fianco di ogni genitore, quando ne ha più bisogno! Se sei già associatə, ricordati che il centralino medico è a tua disposizione, tutti i giorni, H24. Se vuoi saperne di più sull’assistenza sanitaria di AssoMamme, clicca qui.
Grazie alla Dott.ssa Lombardi Mistura che ci ha guidato nell’approfondimento di questo tema, e a Scharper Farmaceutica, da sempre impegnata nella ricerca, nell’applicazione di nuove tecnologie, nella documentazione degli studi e in attività di informazione, e che si è messa a disposizione per aiutarci a capire come mai il sonno è fondamentale nella crescita dei bambini, e cosa possiamo fare per aiutare loro (e noi stessi!) a riposare meglio.

LA PRIMA ASSOCIAZIONE ITALIANA DEDICATA ALLE MAMME

Per la tranquillità di avere sempre un parere o una protezione, ora basta un clic

Sei già registrato? Login


Deprecated: _register_controls è deprecata dalla versione 3.1.0! Al suo posto utilizza Elementor\Controls_Stack::register_controls(). in /home/lv4kyc6i/public_html/wp-includes/functions.php on line 5083

Deprecated: Elementor\Controls_Stack::_register_controls è deprecata dalla versione 3.1.0! Al suo posto utilizza Elementor\Controls_Stack::register_controls(). in /home/lv4kyc6i/public_html/wp-includes/functions.php on line 5083

le nostre news, via email

Ti ricorderai di visitare ogni settimana il nostro sito? Ok, ci pensiamo noi, le troverai tutte sulla tua casella.

Ti potrebbero interessare anche

Intervista a Danila Marchioretto di Scharper S.p.A. e alla Dottoressa Eleonora Lombardi Mistura Dopo esserci occupati dei disturbi del sonno in neonati e bambini (se te lo sei perso, leggi qui l’articolo precedente), proseguiamo nel nostro approfondimento, per orientarci con maggior competenza e rispondere alle nostre domande: Quando ricorrere agli integratori alimentari per facilitare il […]

15-05-2022

Il 15 maggio 2022 ricorre la 28° celebrazione del giorno dedicato alle famiglie di tutto il mondo Nel 1993, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha istituito la Giornata Internazionale della Famiglia, che si celebra ogni anno il 15 maggio, “per diffondere una maggiore consapevolezza a livello globale in merito ai processi sociali, economici e demografici […]

16-02-2022

L’importanza del sonno di bambini e neonati Si sa, il riposo è un piacere e un dovere fondamentale per la salute, sia degli adulti sia dei bambini… ma spesso, ce ne ricordiamo solo quando dobbiamo fare i conti con la stanchezza e gli effetti malefici della privazione del sonno! Per approfondire il tema dell’importanza del […]

le nostre news, via email

Ti ricorderai di visitare ogni settimana il nostro sito? Ok, ci pensiamo noi, le troverai tutte sulla tua casella.

Pin It on Pinterest

Share This